Il blog di Virginia Fiume

content curator writer in vancouver

Mi chiamo Virginia Fiume e questo è il mio angolo di web. Ho lanciato il mio primo blog nel 2004, rigorosamente anonimo. Solo nel 2012 ho deciso di creare uno spazio trasparente per condividere il mio modo e il mio mondo. Ogni due anni cambio template.

Vivo a Londra dove nel 2017 ho co-fondato Bekudo, la piattaforma che connette in maniera intelligente aziende e freelance. Bekudo guida le aziende attraverso un viaggio di scoperta che permette loro di articolare meglio i loro bisogni e poi suggerisce il miglior team di professionisti, in tutti gli ambiti, dal marketing, alla vendita, fino all’analisi dei dati. La connessione non si basa solo sulle competenze ma anche sulla compatibilità di personalità e modo di lavorare.

Ho deciso di co-fondare Bekudo dopo aver lavorato per due aziende tecnologiche. Più recentemente come Publisher Account Manager per Taboola, una delle più famose piattaforme di content discovery al mondo. Lí sono arrivata dopo aver lavorato per due anni e mezzo per Scribblelive, il software utilizzato da redazioni come Repubblica, Sky, NU.NL, La Vanguardia, Euronews, per la gestione dei contenuti in real-time. Qui ho ricoperto tutti i ruoli possibili immaginabili, dal servizio clienti, al Sales Engineer al Client Success Manager per Europa e Medio Oriente.

Adoro muovermi e scoprire persone e culture. Dedico tutto il mio tempo libero a leggere e giocare con i media.

Da quando ho finito il liceo a Milano – cittá dove sono nata nel 1983 – ho pubblicato un romanzo e un ebook, sono stata l’assistente di uno scrittore non-vedente e ho scritto su diversi giornali e siti, più o meno famosi. Sono stata coordinatrice di due progetti editoriali, ho lavorato a due webtv e un programma radiofonico. Ho una laurea in Teoria e Critica della Letteratura alla Statale di Milano e un master in Antropologia dei Media alla School of Oriental and African Studies di Londra. Ho vissuto a Palermo, Roma, Betlemme, Londra, Vancouver, Tenerife. E non ho nessuna voglia di fermarmi. Tutto il resto lo trovi su linkedin  o twitter.

Ti ringrazio per esserti fermato da queste parti. Ovviamente spero che avrai voglia di dare un’occhiata alle sezioni del blog che ho descritto brevemente qui sotto.

Media

Originariamente intitolata The Medium is The Message, questa sezione raccoglie post su media, comunicazione, giornalismo, culture digitali.

Posti

Viaggi, culture, luoghi che vedo, ho visto e vorrei vedere. Dal Canada a Londra, passando per la mia Milano, trovi un po’ di tutto e un po’ di ovunque.

Appunti

Cose scritte di fretta, istintivamente, su cui voglio fermarmi a riflettere o su cui ritengo utile poter tornare tra qualche mese.

Letture

La categoria in cui raccolgo, senza alcuna logica o frequenza, recensioni di libri.

Cultura Mediterranea

Alcune note sul Mar Mediterraneo. Non sono approfondite come vorrei, ma ho sempre preferito etichettarmi come “mediterranea” piuttosto che come italiana, occidentale o europea.

Slacktivism

Ho sempre pensato che alla politica e all’attivismo come forme di comunicazione, in cui il corpo e il cervello diventano megafono di un’idea di cambiamento, o di conservazione. Una raccolta delle riflessioni più politiche. Spesso stando comodamente seduta sul divano.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: