Vimeo on demand e le scimmie di Amantea

festival la guarimbaUn post che inizia in Calabria e finisce a parlare del modello economico di Vimeo On Demand e della webserie sulla cannabis.

A volte mi capita di innamorarmi di luoghi in cui non sono mai stata. Succede quando questi luoghi sono lo scenario di progetti che mi danno la sensazione di essere in grado di dare gambe, forza e passione a posti da cui la maggior parte delle persone si aspetta poco, per ignoranza o per pregiudizio.

Da un anno a questa parte un pezzo del mio cuore batte per Amantea, un piccolo comune sulla costa calabrese della provincia di Cosenza. La Calabria mi ha sempre affascinata e richiamata e chissà che prima o poi non riesca a farci un giro. E vorrei tanto che quel giro passasse da Amantea in occasione di una delle edizioni de La Guarimba Film Festival.

Il Festival del cinema abbandonato

La Guarimba è la radice del mio curioso amore per Amantea. Era la primavera del 2013 quando lavoravo ancora per Perypezye Urbane. Io e Giulia Guastoni stavano lavorando alla promozione del premio Critica in Movimento quando ci imbattemmo in questo festival di cortometraggi. E per me fu subito amore a prima vista.

Giulio Vita e gli altri organizzatori del festival hanno creato un appuntamento internazionale in un comune piccolissimo della terza regione d’Italia per emorragia di emigrazione. Secondo una classifica recente il 17,9% dei calabresi vive fuori dall’Italia. I guarimberi per dare una casa al loro festival nel 2012 hanno ristrutturato volontariamente l’Arena Sicoli, un cinema all’aperto da 900 posti che versava in stato di abbandono. Hanno creato un sistema di accoglienza coinvolgendo l’intero paese nell’ospitalità di attori, registi e persone interessate al festival, facendo di Amantea per quattro giorni d’agosto una delle tante possibili capitali della cultura del Mediterraneo. Ancora la sostenibilità economica non esiste, ma i Guarimberi sono abbastanza ingegnosi da darmi speranze anche in questo senso.

Non sono mai andata al Festival, ma è uno dei miei viaggi dei sogni. Appunto uno di quei progetti che mi fanno innamorare dei luoghi.

Vimeo On Demand: la terza via del video online dopo Netflix e Youtube

Ma oggi quando ho visto questo post sulla bacheca di Giulio, il fondatore e coordinatore del Festival ho pensato che questa volta Amantea ha veramente raggiunto un grande obiettivo: portare il mondo in Calabria. Il mondo con le sue tecnologie più innovative.

Ho sempre ritenuto Vimeo il cugino fighetto di Youtube. L’ho sempre considerato un ambiente esclusivo per videomaker e registi di documentari. E quindi mi ero persa la nascita di Vimeo On Demand, la parte della piattaforma dedicata ai contenuti a pagamento. Non sapevo che da qualche mese sono a disposizione 14.000 titoli che vengono distribuiti con un modello economico che non assomiglia né alla raccolta pubblicitaria di Youtube né alle sottoscrizioni per lo streaming di Netflix.

Grazie a un articolo pubblicato da Inquisitr riguardante Vimeo On Demand ho scoperto che i video di Vimeo on demand si pagano uno per uno, come in una specie di versione video di itunes. È leggendo questo articolo che ho scoperto che la web serie High Mantainance, venduta a 1,99$ a episodio ha raccolto in due giorni piú soldi che in due anni di pubblicità su Youtube.

High Maintenance – Trailer from Janky Clown Productions on Vimeo.

Vimeo On Demand verrà presentato per la prima volta in Europa durante il Festival La Guarimba e una selezione dei corti che si trovano a pagamento sulla piattaforma verrà proiettata durante il Festival. Sembra poco, ma si tratta di un appuntamento importante che porterà un caso internazionale in una terra che viene spesso abbandonata per cercare strade internazionali. Se non è questa una bella storia…

una cantastorie vagabonda, antropologa dei media e camminatrice seriale.

One comment: On Vimeo on demand e le scimmie di Amantea

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: