Siria: come tenersi informati

Mediterraneo, cartina della Siria

di Virginia Fiume

Come era prevedibile la situazione in Siria sta degenerando. Ieri e oggi ci sono stati attacchi anche da parte di Israele, che a questo punto allargano pericolosamente i confini di una situazione che nel silenzio ha già massacrato migliaia di persone.

Come al solito i giornali italiani dimostrano le loro priorità. Lo scudetto della Juventus e Berlusconi sono più importanti di una guerra internazionale. Per altro malamente coperta dai media, anche a causa dell’assenza di giornalisti internazionali (oltre che dalla scarsa conoscenza dell’inglese da parte di noi italiani).

Repubblica 5 maggio

 

corriere 5 maggio 2013

 

il fatto quotidiano 5 maggio 2013

 

Nel mio piccolo cercherò di monitorare le informazioni, per farmi un’idea di quello che succede. Nella colonna qui a destra nella sezione liveblogging ho appena sostituito gli “appunti di viaggio in tempo reale” con “appunti per capire qualcosa di quello che succede in Siria”.

Quella che segue è una lista di siti da tenere d’occhio, in italiano e in inglese.

Fonti sulla Siria in italiano

  • Ferri Vecchiil blog di Amedeo Ricucci, corrispondente di guerra che è stato più volte in Siria, anche per La Storia Siamo noi. Nel suo ultimo viaggio è stato rapito, con altri quattro reporter. Ma è sano e salvo in Italia.
  • NenaNewsagenzia di stampa del Vicino e Medio Oriente. E’ diretta dal giornalista Michele Giorgio
  • SiriaLibano – un sito che dall’inizio della “guerra civile” ha raccontato la situazione in Siria. E’ lì che ho scoperto i tre siti che segno qui sotto, in un articolo intitolato Guerra in Siria, fonti a confronto.

Fonti sulla Siria in inglese

Se tu che leggi ne conosci altri lasciane traccia nei commenti, in modo da avere un quadro il più completo possibile. 

4 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: