God Save The Link: alle 14.00 su Periscope

Inizia oggi il format su media, giornalismi e attivismi di @gillafiume su Periscope alle 14.00. A seguire sul blog. Ecco la storia.

sex pistols
Fonte: Rolling Stones*

OK. È arrivato il momento di riprendere in mano la mia vita “contenutistica”. Il blog viene aggiornato in maniera totalmente sporadica. E mi manca molto creare, o per la precisione, curare contenuti.

Da oggi ho deciso di provare a fare un nuovo esperimento, a cavallo tra il blog e il mio canale Periscope (@gillafiume)

Il format si chiamerá God Save The Link.
La mia rubrica Periscope nella fase iniziale partirá ogni giorno alle 14.00, subito dopo la pausa pranzo. Durerá 15 minuti. E condividerò, con chi avrá voglia di partecipare, tre link di articoli salvati (e letti) nelle 24 ore precedenti. Ovviamente il modo migliore per sapere il minuto esatto di partenza è seguire il mio account Twitter, a cui Periscope è collegato.

I temi saranno prevalentemente: media, giornalismo e forme varie di attivismo.

Viviamo tutti immersi nei flussi. Si fa fatica a fermare le informazioni. Ma non è mai stato cosí facile soffermare lo sguardo quello che ci interessa e analizzarlo e discuterlo con altri. Basta volerlo.

Le fonti di ispirazione di questo progetto sono tante. Ma due che vale la pena citare prima di tutte:

La prima maratona di Livestreaming Italia in cui 20 Periscoper si sono avvicendati per 6 ore guidati da Rossella Canevari e Chiara Beretta.

Il progetto SlowNews, di cui sono orgogliosa abbonata. Cinque giornalisti due volte alla settimana scelgono le cose più interessanti del giornalismo online e me le recapitano via mail. C’è molto di più nel Manifesto di Slow News, ma lo lascio scoprire a voi.

Per quanto mi riguarda, non prometto ancora continuitá, perchè sui miei progetti personali sono l’essere umano meno costante del mondo. Ma prometto di ascoltare tutte le domande, gli interventi e i feedback di chi avrá voglia di partecipare a questo esperimento.

L’appuntamento è per oggi. 14.00. Periscope. @Gillafiume.

Disclaimer: fonte dell’immagine – Rolling Stone, The Sex Pistols

una cantastorie vagabonda, antropologa dei media e camminatrice seriale.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: